logo metodo studiamo

logo metodo studiamo

Mission

Trasmettere ai ragazzi l’amore per lo studio, motivandoli a dare il meglio di sé con gioia. Perché lo studio è la migliore palestra per crescere e una solida base per il futuro!

CONTATTI
Phone:      348 9308400
E-mail:      studiamoconlucia@gmail.com
Address:   Via della Libertà GENOVA 16129
SOCIAL
FOLLOW:

giugno 2020

Parliamo del “permesso di esistere”. I genitori ci danno la vita fisica e insieme con questa ci trasmettono anche il permesso di esistere. È un aspetto inconscio della relazione. Questo è un permesso energetico, psicologico e spirituale che ha il seguente contenuto

Noi mamme soffochiamo negli adempimenti casalinghi e familiari. Non ci risparmiamo, non abbiamo un momento per noi, un attimo di privacy, di svago, di intimità personale. Facciamo solo cose che servono alla famiglia e, se non le ultimiamo, non ci sentiamo

Nei miei incontri io non faccio la salvatrice. Vi dovete “salvare” da soli. Scegliere il lato luce o il lato ombra rientra nel vostro libero arbitrio e se io facessi un lavoro di convincimento per farvi passare al lato luce, non rispetterei

Quale decisione hai preso da piccola? Perché quella decisione ha condizionato tutta la tua vita. In base alla relazione con la tua famiglia, in base al rapporto con tua madre, con tuo padre, a volte anche con altri parenti, tu ad un

In tanti dicono che il passato deve essere dimenticato, che non si può cambiare, che bisogna lasciarlo andare e simili. Niente di più sbagliato. Noi da adulti dobbiamo tornare idealmente nel passato a prendere la bambina interiore che si è fermata là. Lei

  Se stiamo sulla difensiva nei confronti della vita, ci arriverà proprio quello che temiamo. Lo richiamiamo con l'energia dei nostri timori e delle nostre paure. La realtà si forma proprio dove noi concentriamo la nostra attenzione. Quindi, pensare: “Oddio, adesso che cosa mi

Quando diciamo di aver cresciuto i figli con dialogo, amore, rispetto, in realtà non lo sappiamo, non sappiamo cosa davvero abbiamo trasmesso a livello inconscio. La nostra buona fede nel dire questa frase è altissima, ma non tiene conto delle proiezioni

Tutti i giorni quando ci alziamo, rivolgendoci a noi, chiediamoci: “Che cosa posso fare per te?”. La domanda deve essere formulata esattamente così come l'ho riportata, perché se diciamo “Cosa posso fare per me?”, non c'è dialogo, è solo un pensiero