logo metodo studiamo

logo metodo studiamo

Mission

Trasmettere ai ragazzi l’amore per lo studio, motivandoli a dare il meglio di sé con gioia. Perché lo studio è la migliore palestra per crescere e una solida base per il futuro!

CONTATTI
Phone:      348 9308400
E-mail:      studiamoconlucia@gmail.com
Address:   Via della Libertà GENOVA 16129
SOCIAL
FOLLOW:

Metodo StudiAmo

I figli fanno da genitori

I figli fanno da genitori ai genitori.
Sicuramente sul piano spirituale perché i bambini sono più elevati degli adulti, hanno il cuore aperto, sono la purezza fatta a persona, sono nella coscienza della luce, sono piccoli angeli con una saggezza profonda, universale.
Spiritualmente i genitori, invece, hanno una consapevolezza molto bassa delle cose, perché sono nel lato ombra a causa del proprio vissuto e quindi i comportamenti sono frutto di ferite irrisolte, paure e rabbia.
Sul piano emotivo anche: i genitori non sono in grado di gestire le proprie emozioni e, o si lasciano andare ad emozioni incontrollate, specie quelle negative come rabbia, depressione, ansia, oppure le negano a se stessi e ai figli.
Sul piano affettivo i figli sono amore incondizionato, i genitori hanno un amore mentale, materiale, che vivono nel fare.
Sul piano reale, spesso i figli devono difenderli o reggere i loro problemi, consolarli, sostenerli, aiutarli, comunque non disturbare e adattarsi a modalità psicologiche che spesso nega il loro essere bambini.
Potrei dire molto di più ma diventa lunga.
Resta il fatto che difficilmente i figli riescono a vivere le gioie dell’infanzia e quindi poi, nel corso della vita, le dobbiamo assolutamente recuperare.
Dobbiamo permettere al nostro bambino interiore di vivere ciò che gli è mancato.
La nostra infanzia, energeticamente non la possiamo vivere nel periodo in cui dovremmo farlo perché ci sono delle dinamiche che ce lo impediscono, perché il ruolo di figli non è quello che pensiamo, non sono loro da educare ma loro aiutano ad educare noi spiritualmente, a ritrovare quei pezzi di noi stessi che abbiamo lasciato per strada.
È quasi un lavoro essere figli.
Quindi l’infanzia ce la dobbiamo regalare dopo, quando siamo grandi, è necessario per la nostra evoluzione.
Quando siamo adulti dobbiamo andare a recuperare il bambino interiore nel mondo invisibile, lui ci sta aspettando per fare quello che non ha potuto fare perché si è dedicato ai genitori.
Se non passiamo da lui, non si realizza il cerchio della vita.
È come se noi dovessi darci una seconda nascita, aprendoci al lato luce, perché la prima nascita, con le varie sofferenze, ci ha pilotato nel lato oscuro.
Nella seconda nascita dobbiamo essere con noi stessi il genitore che avremmo voluto.
Cioè tutto quello che abbiamo “perso”, tra virgolette perché era il nostro compito spirituale, dobbiamo ricostruirlo e regalarcelo.
Non c’è altra strada.
Dobbiamo darci la possibilità di diventare farfalla…
Please follow and like us:
0

Post a Comment